I cookie vengono utilizzati per la fornitura dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta al loro utilizzo.

Trèi banchiete

Trei banchiete fra le tante
tute a stechie, a doi colori
blanchie neo e color ziel.
Gioghi, lagrime, ricordi
su la Prima, bassa e ambida.
La Seconda, 'n toch en su,
massa auta per i pòpi
coi peoti a spindorlon.
E gió sot la Banchialonghia
isolada e för de man
forsi mèta per morosi
en le chiaude not d'Istà,
ma de dì nó ghiera enciuni
a tegnirghie compagnia,
l'èra  sola,  longhia e trista,
spaesada, come mi.
Tre panchine

Tre panchine fra le tante
tutte a stecche, a due colori
bianconeve e color cielo.
Giochi, lacrime, ricordi
sulla Prima, bassa e ambita.
La Seconda, un pezzo in su,
troppo alta per i bambini
coi piedini a penzoloni.
E giù, sotto la Pancalunga
isolata e fuor di mano
forse meta per amanti
nelle calde notti estive,
ma di giorno non c'era alcuno
a tenerle compagnia,
era sola, lunga e triste,
spaesata, come me.
© 2019 a cura di Gino Ruffini

Search