I cookie vengono utilizzati per la fornitura dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta al loro utilizzo.

Merli

Dur l'invern doimiliedese
per el merlo dal bech zalt
englacià sora l'antena
io, vizin a chel chiamin
dal fum blanch e ben filtrà
che nó el schauda pu le ale
che nó el sughia pu le plume
en bòt onte dal chiarùgem
che él tegniva föra el fret.
Merli

Duro l'inverno duemilaedieci
per il merlo dal becco giallo
intirizzito sopra l'antenna
lì, vicino a quel camino
dal fumo bianco e ben filtrato
che non scalda più le ali
che non asciuga più le piume
una volta unte dalla fuliggine
che teneva fuori il freddo.
© 2019 a cura di Gino Ruffini

Search