I cookie vengono utilizzati per la fornitura dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta al loro utilizzo.

Dolomiti

En ventali de gran sera, richiamà da freschia neo
mòs dai venti, dalle nugole e dal sol che i lo colora
per sorar le val e i laghi che io sota i sé destend.
Bèl fra 'l bèl, senza confronti, che envida a rampeghiar
per chiapir l'èssenza vera de la vita che cor via
e che l'ardiment misura io, pu ensù, fra chéle cime
endò l'Om e la Natura i se fond  i è tut un.
Su chei  gradi superiori endò  regna Fantasia
endò Fate, Gnomi e Diaoi i se sfida a far magie
per far sì che ogni sera la Natura la se fermia
enchiantada a rimirar del só regno l'espression.
Dolomiti

Un ventaglio di gran sera ricamato da fresca neve
mosso dai venti, dalle nuvole e dal sole che lo coloran
per temperare le valli e i laghi che lì sotto si distendono.
Bello fra il bello, senza confronti che invita ad arrapicare
per capire l'essenza vera della vita che corre via
e che l'ardimento misura lì, più su, fra quelle cime
dove l'uomo e la natura si fondono, sono  tutt'uno.
Su quei gradi superiori ove regna Fantasia
dove Fate, Gnomi e Diavoli si sfidano a far magie
per far si che ogni sera la Natura si arresti
incantata ad ammirare del suo regno l'espressione.
© 2018 a cura di Gino Ruffini

Search