I cookie vengono utilizzati per la fornitura dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta al loro utilizzo.

Dallafior, Om e Dotor

El clamaven sior dotor
chel Om sut chel Dallafior
che 'n ca villa dent al Dòss
feva 'l medico condoto.
Con che coso tachià al col
dent el so ambulatori
o su e giò con ca Balilla
en grand Om de Medizina
ma anchia Om de Chiarità.
I ghià entitolà 'na via
'n ca Cles senza memoria
e dalbon mi son restà.
Chel ricordo el m'à tochià
su ca strada 'nvers Maian
endò sbochia la via nova.
Dallafior, Uomo e Dottore

Lo chiamavamo signor dottore
quell'Uomo asciutto, quel Dallafior
che in quella villa dentro il Dòs
faceva il medico condotto.
Con quel coso appeso al collo
dentro il suo ambulatorio
o su e giù con quella Balilla
un grande Uomo di Medicina
ma anche Uomo di Carità.
Gli hanno dedicato una via
in quella Cles senza memoria
e davvero fui sorpreso.
Quel ricordo m'ha commosso
su quella strada verso Maiano
dove sbocca la via nuova.
© 2018 a cura di Gino Ruffini

Search