I cookie vengono utilizzati per la fornitura dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta al loro utilizzo.

 Adio vècla chiasa

Mazze, piconi 'n gran polveron
i è drio a trar giò la me vècla chiasa.
Ca chiasa sul Dòss che i eva ciapà
per farnen calcos che fus chiarità.
La me chiamereta no ghié steva 'ngót
l'è stada spacada per farnen för doi
e travi de legn coi vecli seciari,
schialini sbechiadi trati ent l'òrt.
En muclo de sassi, en muclo de tera
e sogni e speranze sotrade con ei.
Addio vecchia casa

Mazze, picconi e un gran polverone
stanno abbattendo la mia vecchia casa.
Quella casa sul Dòss che avevano avuto
per farne qualcosa che fosse carità
La mia cameretta non ci stava niente
è stata divisa per ricavarne due
e travi di legno con i vecchi acquai,
gradini scheggiati buttati nell'orto.
Un mucchio di sassi, un mucchio di terra
e sogni e speranze sepolti con loro.
© 2018 a cura di Gino Ruffini

Search